RN Verona. Ecco la squadra paralimpica
...

RN Verona. Ecco la squadra paralimpica

Scritto da Rari Nantes Verona
gennaio 17, 2017

 

Federica Pellegrini, Carlotta Zofkova, Aglaia Pezzato e Luca Pizzini, con il tecnico Matteo Giunta, hanno tenuto a battesimo la nuova squadra di nuoto della Rari Nantes Verona composta da atleti con disabilità. Oggi presso il Centro Federale di Alta Specializzazione “Alberto Castagnetti” la presentazione ufficiale. Con il presidente della Rari Nantes Verona Claudio Caorsi, tutti gli atleti della squadra di nuoto capitanata da Xenia Palazzo che ha partecipato alle Paralimpiadi di Rio 2016: Misha Palazzo, Guido Grandis, Davide Misuri, Daniele Zichella, Mattia Mozzo, Matteo Contolini, Fabio De Mutiss e Cristian Mazzarella. Nello staff tecnico Marcello Rigamonti e Alice Marchesini.
Il direttore del Centro Federale di Verona Alberto Nuvolari ha illustrato l’obiettivo dell’iniziativa che tende ad assicurare agli atleti le migliori condizioni per esprimersi nello sport e nel nuoto in particoare e permette l’abbattimento delle barriere architettoniche e la ricerca di una forma fisica e mentale con indubbi aspetti positivi nell’ambito familiare, scolastico, lavorativo e relazionale.
In questo caso l’agonismo riveste un ruolo importante, perchè gareggiare significa realizzare i propri sogni. Per i fratelli Xenia e Misha Palazzo l’obiettivo è la Paralimpiade di Tokyo 2020, senza trascurare gli impegni nazionali; per gli altri, che cercheranno di salire sul podio nei vari campionati, l’obiettivo è la cuffia azzurra. L’assessore allo Sport del Comune di Verona, Alberto Bozza, si è complimentato per l’evento confermando la disponibilità dell’amministrazione verso le esigenze degli atleti; Michea Ferrante, direttore di Hospes-Elior, main sponsor della Rari Nantes Verona, ha ribadito la filosofia della propria azienda ben lieta di supportare realtà così significative. Sono intervenuti i campioni azzurri Federica Pellegrini, Carlotta Zofkova, Luca Pizzini, Aglaia Pezzato e il tecnico Matteo Giunta.

 

Scritto da : Rari Nantes Verona